Torna “Benvenuti sportivamente in prima” per promuovere l’attività motoria

È ai blocchi di partenza la seconda edizione del progetto triennale “Benvenuti sportivamente in prima”, voluto dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano e organizzato in collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e l’azienda USL di Piacenza per diffondere fra i giovani il valore sociale, culturale ed educativo dello sport, nel segno dell’inclusione sociale e della promozione di stili di vita sani.

La presentazione del programma 2023-2024 della manifestazione, questa mattina presso la sede dell’ente di via Sant’Eufemia, è stata anche l’occasione per presentare il nuovo “logo” del progetto, realizzato dagli studenti del liceo Cassinari. Sono intervenuti all’incontro il responsabile per l’educazione fisica e lo sport dell’Ufficio scolastico Fiorenzo Zani, la referente del Comitato organizzatore Cristina Favari e il consigliere d’amministrazione di Fondazione Robert Gionelli; che ha ringraziato in apertura tutti coloro che si sono spesi per dare vita a questa seconda edizione:

«Anche quest’anno oltre 1100 studenti avranno l’opportunità di accostarsi e di (ri)pensare allo sport come portatore di valori positivi, dalla cura del corpo alla costruzione di relazioni sociali, e di viverlo nelle sue migliori dimensioni: gioco, divertimento, passione, benessere e fratellanza – è il suo commento – e questo è possibile soprattutto grazie allo straordinario contributo degli insegnanti di educazione fisica che si dedicano con passione a questa iniziativa. Tra gli assenti oggi, ma sempre molto presenti nell’organizzazione ricordiamo Carlotta Malchiodi e Stefano Merli».

Simbolo di Benvenuti sportivamente in prima sono le coinvolgenti “feste dello sport” dedicate a bambini e ragazzi delle classi prime di ogni ordine e grado. Si comincia questa settimana con le scuole superiori (mercoledì 18 ottobre) e le secondarie di primo grado (giovedì 19 ottobre), che si riuniranno allo stadio d’atletica Pino Dordoni. Per rispettare i tempi di inserimento dei bambini della scuola primaria, la mattinata di accoglienza per le prime classi delle elementari avrà luogo a maggio nel campo comunale “Sandro Puppo”, grazie alla rinnovata disponibilità dell’Associazione calcistica dilettantistica Spes Borgotrebbia.

Attraverso un approccio di tipo ludico e in un contesto non competitivo, queste tre mattinate saranno per gli studenti l’occasione di sperimentare diverse discipline sportive e orientarsi nella scelta di uno sport che ben si adatti alle proprie attitudini e condizioni fisiche oppure risponda a esigenze di carattere correttivo (come nei casi di scoliosi). Durante le manifestazioni, studentesse e studenti potranno inoltre sottoporsi a una serie di test valutativi relativi ad agilità, destrezza, precisione e altri fattori, i cui esiti saranno registrati (in modo anonimo) per fornire agli insegnanti e agli esperti dell’Usl dati utili a monitorare la fase di crescita e di sviluppo dei giovani e ad alimentare la banca dati necessaria a uno studio sulla crescita e sui bisogni dei ragazzi.

A garantire il buono svolgimento dell’iniziativa, oltre agli insegnanti, concorreranno anche 70 studenti circa di quarta e quinta superiore (la 5ª Liceo Sportivo del Respighi e due classi 4ª del Liceo Sportivo paritario San Benedetto) che in veste di “tutor” affiancheranno i più piccoli e durante l’anno si dedicheranno anche all’elaborazione dei dati raccolti.

L’incontro di presentazione del progetto si è concluso con la premiazione degli studenti della classe ex 1ª E del Liceo artistico Cassinari (ora 2°), che hanno vinto il contest per dare alla manifestazione il suo logo scelto “perché – è la motivazione del premio – ben sintetizza i temi al centro dell’iniziativa: il movimento, la salute, la scuola”.

La giuria – composta da Cristina Favari, Robert Gionelli e Fiorenzo Zani – ha inoltre assegnato una menzione speciale per il disegno grafico gli studenti della IIª A della scuola media Nicolini.

Al termine dell’incontro è stato presentato il nuovo concorso dedicato quest’anno alle scuole partecipanti – un contest di articoli giornalistici a tema sport e stili di vita sani – ed è stato annunciato il percorso culturale-informativo per gli studenti che si terrà nel mese di dicembre nell’Auditorium della Fondazione. Dell’importanza dell’attività motoria per una crescita armonica e di come una corretta alimentazione sia fondamentale per mantenersi in salute parleranno i medici Giorgio Chiaranda, Responsabile del Servizio medicina dello sport dell’USL, e Fabio Fornari, già Primario di Gastroenterologia a Piacenza e consigliere del Cda di Fondazione.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome