Santo Stefano con il dialetto: gremito di pubblico il Teatro President con risate e tanto divertimento

“La commedia dialettale in scena il giorno di Santo Stefano è una antica tradizione e il numeroso pubblico presente dimostra l’apprezzamento per la scelta fatta dal nostro sodalizio”, ha esordito il razdur Danilo Anelli della Famiglia Piasinteina nella presentazione della commedia “Pensione Vittoria!”, a cura della Cumpagnia dal Mulein che ha presentato sul palco “Pensione Vittoria!” commedia dialettale in 3 atti di Giorgio Tosi, con la regia di Rinaldo Casaliggi.
Commedia che fa parte del cartellone della Rassegna dialettale “Corrado Sforza Fogliani”, realizzata grazie al sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano e la Banca di Piacenza e il Patrocinio del Comune di Piacenza.
La commedia è uno dei cavalli di battaglia di Giorgio Tosi dove si susseguono nella piccola “Pensione Vittoria” dei clienti abituali e persone in incognito, con storie d’amore, intrecci amorosi, storie stravaganti, fino al finale dove emerge il cuore tenero di Pinei (ben interpretato da Rinaldo Casaliggi).
Si sono poi susseguiti sul palco i personaggi ed interpreti; Grazia, figlia di Pinei, Lara Giovelli; Vittoria, colorita prostituta in età di pensione, Marta Fumi; Carlo, fascinoso play boy, Danilo Covati; Giovanni, campagnolo un po’ troppo focoso, Roberto Farina; Piera, moglie di Giovanni, Cristina Gazzola; Natalina, figlia di Giovanni e Piera, Laura Ponticelli; Iacam, borseggiatore di professione, Roberto Costa; il prete, cliente casuale della pensione, Carla Bisagni; il poliziotto, investigatore …non proprio brillante, Efrem Maccagnoni; signora, “amica” di Carlo, Lella Pasquali. Rammentatore Roberto Gazzola.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome