In un casolare abbandonato a Cortina di Alseno individuata una centrale di spaccio

Sequestrati oltre 2 chilogrammi di hashish, circa 100 grammi di cocaina, 90 grammi di eroina e 11.000 euro in contanti. Arrestati tre nordafricani

I carabinieri della Compagnia di Fidenza hanno arrestato tre cittadini nordafricani per spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso fra loro. Da qualche settimana i militari erano interessati ad alcuni pusher molto abili adoperare “sottotraccia”, spacciando in strade isolate, nei campi e cambiando continuamente zona,  così da rendere difficile la propria identificazione. Gli uomini dell’arma hanno però tenuto sotto controllo i movimenti di alcuni acquirenti nella bassa parmense e nel piacentino ed alla fine sono riusciti a rintracciare il covo dei nordafricani.

All’alba è scattata un’operazione coordinata che ha visto coinvolti carabinieri in divisa ma anche in abiti civili: hanno circondato un casolare abbandonato a Cortina di Alseno, in provincia di Piacenza ed alla fine hanno fatto irruzione. Nei sotterranei sono stati trovati tre magrebini semiaddormentati. Uno di loro aveva nelle vicinanze un machete con una lama ben affilata lunga 50 centimetri. Sono stati immobilizzati ed è proseguita la perquisizione con l’aiuto di un’unità cinofila. Sono stati trovati, nascosti all’interno di un tubo in plastica, oltre 2 chilogrammi di hashish, circa 100 grammi di cocaina, 90 grammi di eroina e oltre 11.000 euro in contanti. In uno zaino inoltre sono stati trovati bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente ed altre armi bianche.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome