Trento espunga il PalabancaSport e consolida il primo posto in classifica

Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza. Andrea Anastasi: “Abbiamo giocato male, mi dispiace per il pubblico accorso numeroso”

Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza in un PalabancaSport sold out alza bandiera bianca contro la capolista Itas Trentino. Una gara di fatto che ha visto i biancorossi in partita solo nel secondo set e nella parte iniziale del terzo quando hanno giocato punto a punto con gli avversari ma poi troppo fallosi per poter recuperare dopo ogni allungo degli ospiti.

Fase break difficoltosa per Gas sales Bluenergy Volley Piacenza mentre Trento ha viaggiato sul velluto anche con ricezione staccata da rete. Buon rientro per Leal che dopo essere partito in panchina una volta entrato in campo non lo ha più lasciato.

Trento ha fatto meglio in tutti i fondamentali, vinto agevolmente il primo parziale e perso nettamente il secondo ha trovato l’allungo vincente nel terzo e nel quarto non ha avuto alcun problema.

LA PARTITA – In avvio di gara coach Anastasi manda in campo Brizard e Romanò in diagonale, Caneschi e Simon al centro, Lucarelli e Recine alla banda, Scanferla è il libero. Itas Trentino risponde con Sbertoli e Rychlicki in diagonale, Kozamernik e Podrascanin al centro, Michieletto e Lavia alla banda, Laurenzano è il libero.

La partenza è targata Trento (2-6) con due errori in battuta di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza e due muri subiti dai biancorossi, time out di Anastasi. Si fatica in casa biancorossa dalla linea dei nove metri e anche in attacco, ancora un muro di Trento e sono cinque le lunghezze di vantaggio per gli Ospiti (4-9). Piacenza bloccata in campo, ancora un muro di Trento (4-11) con Anastasi che chiama il secondo time out a disposizione. Vola Trento (7-16), dentro Dias per Brizard che si affida alle cure del fisioterapista e uno scambio dopo dentro Leal e Andringa in panca Recine e Lucarelli. L’impatto sulla gara di Leal è positivo, punto con un diagonale stretto ed ace (10-19), Piacenza sembra aver ritrovato il bandolo della matassa, Caneschi fa bene in battuta, bomba di Romanò e subito dopo muro di Simon (13-20) con Soli a chiamare time out. Il primo di sette set point per Trento arriva con Michieletto (17-24) e poi chiude alla seconda occasione.

Brizard e Lucarelli tornano in campo, Leal ci resta: partenza positiva di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza (7-4) con Soli a chiamare tempo. Il turno in battuta di Simon crea problemi all’Itas Trentino e là in attacco i biancorossi ora mettono palla a terra e a muro lasciano il segno: due block in consecutivi di Lucarelli e Brizard, mani fuori di Lucarelli ed è 10-4 con Soli a chiamare il secondo time out. E al rientro in campo ace di Simon (11-4). E’ ora Trento ad essere all’angolo, Romanò segna punto  (19-11), i campioni d’Italia hanno una reazione (19-14), Anastasi chiama tempo e al rientro in campo delizioso pallonetto di Caneschi (20-14), Leal per il 23-16, il primo di cinque set point arriva con la pipe di Lucarelli (24-19), chiude Simon a muro.

L’avvio del terzo parziale è punto a punto, sul 5 pari allungo di Trento, l’ace di Lavia porta i suoi a più tre (6-9) con Anastasi che chiama time out. Piacenza fatica nella fase break, è difficile chiudere il gap vuoi perché Trento difende bene e vuoi perché la battuta in casa biancorossa è diminuita in efficacia. Allunga ancora Trento (11-16) e secondo time out chiamato da Anastasi, il set è oramai incanalato verso i campioni d’Italia (13-21) che trovano il primo di tanti set point (14-24) sulla battuta lunga di Caneschi e poi chiudono alla terza occasione con Michieletto.

Quarto set con Recine in campo per Lucarelli, Trento parte subito forte capitalizzando anche un paio di errori dei biancorossi (5-9), Anastasi stoppa tutto e al rientro in campo muro secco su Caneschi (5-10), dentro Dias per Brizard. In casa Gas Sales Bluenergy Volley si sbaglia troppo, due errori consecutivi uno in battuta e uno in attacco valgono il più sette per Trento (7-14), tre ace consecutivi di Lavia (12-23) fanno capire che in campo Piacenza oramai non c’è più, lo stesso Lavia in pipe porta ai suoi tanto match ball (12-24), chiude alla quarta occasione Michieletto.

Andrea Anastasi: “E’ la più brutta partita di questa stagione, non ha funzionato nulla, siamo stati troppo deboli mentalmente e fisicamente, parlare di tecnica dopo questa partita mi fa venire il mal di stomaco. Abbiamo giocato una brutta partita e mi dispiace tantissimo per il pubblico, vedere un palazzetto così pieno fa solo piacere ma noi non siamo stati abbastanza bravi per regalare una soddisfazione ai nostri tifosi”.

Yuri Romanò: “Abbiamo sbagliato tanto e la battuta oltre alla ricezione non ha funzionato come avremmo voluto. Abbiamo reagito nel secondo set soprattutto di nervi mentre tecnicamente abbiamo sbagliato troppo nell’arco della partita e se Trengto prende punti di vantaggio diventa difficile recuperare”.

IL TABELLINO

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA – ITAS TRENTINO 1-3

(18-25, 25-19, 16-25, 15-25)

GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Lucarelli 7, Simon 11, Romanò 13, Recine 2, Caneschi 4, Brizard 2, Scanferla (L), Dias 1, Leal 14, Andringa, Alonso 1. Ne: Hoffer (L), Gironi, Ricci. All. Anastasi.

ITAS TRENTINO: Lavia 10, Kozamernik 7, Rychlicki 18, Michieletto 18, Podrascanin 7, Sbertoli 2, Laurenzano (L), D’Heer, Magalini, Pace (L). Ne: Nelli, Cavuto, Berger, Acquarone. All. Soli.

ARBITRI: Curtu di Trieste, Caretti di Roma.

NOTE: durata set 28’, 27’, 25’ e 23’ per un totale di 113’. Spettatori 3450 per un incasso di 47.500 euro. MVP: Alessandro Michieletto. Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: battute sbagliate 19, ace 3, muri punto 5, errori in attacco 10, ricezione 37% (15% perfetta), attacco 46%. Itas Trentino: battute sbagliate 12, ace 8, muri punto 9, errori in attacco 7, ricezione 48% (27% perfetta), attacco 52%.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome