Restituire il lungo Po alla città

Gli assessori al Commercio e alla Valorizzazione del Grande Fiume, Paolo Mancioppi e Filiberto Putzu, hanno effettuato oggi un sopralluogo per verificare lo stato e le condizioni del lungofiume (Foto Lunini).

La  visita odierna costitusce il punto di partenza per la pianificazione di una serie di interventi mirati a valorizzare e a risanare il degrado in cui versa l’area adiacente al fiume Po.
Insieme agli assesori eranopresenti anche vari tecnici comunali ed il presidente della Map Tullio Bionda.Durante la visita gli assessori non hanno potuto che constatare il cattivo stato in cui versa il fronte fiume con panchine rotte o divelte, fontanelle da cui sono stati rubati i rubinetti, erbacce.

Le passate amministrazioni hanno investito consistenti fondi in questa area ma alcune delle loro opere sono state spazzate via dalle piene del fiume, altre cancellate dal tempo e dall’incuria. Se durante il giorno la zona è ancora frequentabile, con il calar del sole sono pochi i piacentini che vi si avventurano e l’area diventa regno incontrastato di personaggi dall’area poco raccomandabile. Per non parlare delle grigliate “abusive” e delle auto parcheggiate ovunque. Non sarà insomma facile l’obiettivo dei due assessori di cancellare l’attuale stato di degrado e restituire il fiume alla città (che poi forse tanto non lo ama).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome