Piacenza: veglia di preghiera e riflessione contro la tratta di persone

Fiaccolata aperta alla cittadinanza. Il tema di questa 10ª edizione è "Camminare per la Dignità: ascoltare, sognare, agire"

In occasione della “Giornata Mondiale di Preghiera e Riflessione Contro la tratta di Persone” a Piacenza si terrà l’appuntamento organizzato dall’Associazione Papa Giovanni XXIII  sabato 17 febbraio alle ore 17:00 presso Largo Cesare Battisti, dove avrà inizio la fiaccolata diretta alla Chiesa di San Francesco, che ospiterà sul suo sagrato una rappresentazione teatrale sul tema della tratta, tenuta dalla Compagnia Quarta Parete. Il corteo proseguirà, poi, verso Piazza Duomo, per la Santa Messa delle 18:30 presieduta in Cattedrale dal Vescovo di Piacenza-Bobbio, S.E. Adriano Cevolotto.
Un’iniziativa significativa e sentita da enti ed istituzioni locali, che vede la collaborazione del Comune di Piacenza ed il patrocinio della Provincia di Piacenza, insieme alla Diocesi di Piacenza-Bobbio e CISL Parma Piacenza.

La Giornata Mondiale contro la tratta è stata istituita da Papa Francesco nel 2015 in memoria di Santa Bakhita, sudanese, sfruttata come schiava ma poi liberata e diventata suora canossiana; coinvolge in tutto il mondo persone di diverse età, fedi religiose e culture.

Il tema di questa 10ª edizione è “Camminare per la Dignità: ascoltare, sognare, agire”: è stato scelto lo scorso anno dal gruppo internazionale di giovani che gli organizzatori della giornata avevano coinvolto a Roma in azioni di contrasto alla tratta.

La tratta di esseri umani a scopi di prostituzione è stata paragonata a quella degli schiavi africani per il numero di vittime che comporta. È un giro di affari mondiale, fatto sulla pelle di ragazze giovanissime, cresciute in contesti difficili e desiderose di una vita migliore.

Ogni essere umano – uomo, donna, bambino, bambina – è immagine di Dio; […] Per questo dichiariamo in nome di tutti e di ognuno del nostro credo che la schiavitù moderna – in forma di tratta delle persone, lavoro forzato, prostituzione, traffico di organi – è un crimine di lesa umanità.
Papa Francesco.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome