Insulti razzisti contro giocatori del Club Milano. Il Piacenza Calcio prende le distanze dagli autori del gesto

Intanto gli infortunati Luca Moro e Giorgio Bachini saranno fuori gioco per parecchie settimane

Dopo la sconfitta sul campo del Piacenza Calcio, per 2 a 1 allo stadio  Gianni Brera di Pero, ci sarebbe stata anche una coda poco edificante con alcuni tifosi biancorossi in trasferta che avrebbero apostrofato i fratelli camerunensi Mouna e Ekwalla Dioh con insulti razzisti.

A questo proposito la squadra con un comunicato prende nettamente le distanze dall’accaduto ed annuncia possibili provvedimenti contro un proprio tesserato.

“Il Piacenza Calcio, nel condannare qualunque forma di violenza, sia essa verbale o fisica, desidera stigmatizzare e prendere le distanze dai cori, effettuati da pochi individui all’interno della tifoseria biancorossa, all’indirizzo di un calciatore del Club Milano al termine della gara tra Club Milano e Piacenza Calcio e informa inoltre che prenderà i dovuti provvedimenti verso il tesserato coinvolto nell’alterco accaduto al termine dell’incontro”.

Insomma proprio una trasferta sfortunata considerando anche i due brutti infortuni riportati, durante la gara di ieri, dai calciatori Luca Moro e Giorgio Bachini. Luca Moro ha riportato un trauma toracico e al momento è ricoverato al reparto di cardiologia dell’ospedale di Rho.
Il giocatore sarà indisponibile per circa trenta giorni, in attesa di ulteriori accertamenti.

Giorgio Bachini ha riportato una lesione di terzo grado all’adduttore e parziale distacco dal tubercolo pubico. I tempi di recupero sono stimati in circa 16 settimane, salvo complicazioni.

 

 

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome