Il sistema di prenotazione ZeroCoda arriva anche a Fiorenzuola e Castello

Dal 23 ottobre sarà possibile saltare la fila anche ai due punti prelievo della Val d'Arda e Val Tidone

Dopo l’ottimo debutto all’ospedale di Piacenza, per esami del sangue dal 23 ottobre sarà possibile saltare la fila anche al punto prelievo di Fiorenzuola e Castel San Giovanni. Si tratta di un’opportunità per i cittadini per evitare la coda e prenotare direttamente on line.

L’obiettivo è quello di semplificare la vita dei pazienti e dei loro familiari. Le modalità di prenotazione sono semplici: accedendo al sito dedicato (auslpiacenza.zerocoda.it) è possibile scegliere data, orario e sede per recarsi in ospedale. La prenotazione si può fare dal proprio cellulare, ma anche da computer e tablet. Dopo aver scelto la prestazione e il luogo, data e orario preferito, il sistema invia un SMS e una email ai recapiti indicati durante la prenotazione per confermare la registrazione dell’appuntamento. Alla persona viene assegnato un numero di prenotazione.

Il servizio è semplice e gratuito e non è necessario creare un utente; è possibile prenotare anche per un familiare, un amico o un conoscente.

Con un appuntamento ZeroCoda, la persona può presentarsi solo con qualche minuto di anticipo e accedere direttamente alla sala d’attesa del punto prelievo di Piacenza, Castel San Giovanni e Fiorenzuola. La stessa opportunità c’è anche per la Distribuzione diretta dei farmaci all’ospedale di Piacenza. Quando il proprio numero di prenotazione compare sul monitor, il cittadino si rivolge direttamente all’operatore, mostrando il codice di prenotazione, stampato o su smartphone.

A Fiorenzuola, nei giorni scorsi, il sindaco Romeo Gandolfi e la vice Paola Pizzelli hanno potuto vedere in anteprima il nuovo sistema, accompagnati dal direttore di distretto Costanza Ceda, dal direttore sanitario Flavio Santilli, dal direttore dei Servizi per l’accesso e relazioni con l’utenza Stefano Fugazzi e dalla responsabile assistenziale della piattaforma ambulatoriale Donatella Fava, accolti dal personale del punto prelievi.

“Siamo soddisfatti – hanno dichiarato – che il servizio di prenotazione con ZeroCoda, che sappiamo essere stato accolto a Piacenza con buoni riscontri da parte della cittadinanza, sia attivato anche a Fiorenzuola. È un’opportunità che facilita la vita soprattutto alle persone che hanno poco tempo a disposizione, come i lavoratori o le mamme con i bambini, e che quindi possono trovare comodo prenotare un appuntamento direttamente on line e poi poter fare gli esami del sangue in pochi minuti. Per chi invece preferisce la modalità tradizionale e  non ha vincoli di tempo, sarà sempre possibile un accesso diretto. Basta recarsi in ospedale, al punto prelievo al terzo piano, senza prenotazione, da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 10.30 per fare i propri esami del sangue. Ci sembra inoltre importante evidenziare che il sistema può essere prenotato anche per chi non familiarità con la tecnologia: un amico o un parente può “prestarsi” per loro. Basta indicare un numero di cellulare sulla prenotazione, senza creare un utente. Lo stesso numero di telefono si può utilizzare più volte, quindi la procedura è molto semplice”.

“Da lunedì 23 ottobre, primo giorno di attivazione del servizio – evidenzia Fugazzi – a Fiorenzuola e a Castel San Giovanni abbiamo previsto la presenza di un operatore per facilitare e accompagnare il cambiamento e orientare i cittadini. Siamo consapevoli che l’adesione sarà progressiva e anche agli sportelli Cup abbiamo dato indicazioni perché supportino le persone in questa fase di passaggio. Siamo convinti che, come già sperimentato a Piacenza, il sistema di prenotazione on line sarà accolto come un’innovazione molto positiva, che semplifica la vita di chi deve fare gli esami del sangue”.

Nella prima fascia della mattina, dalle 7.30 alle 8.30, e il sabato, l’accesso è esclusivo su prenotazione con ZeroCoda: “Questo favorisce tutti i lavoratori o chi, comunque, ha necessità di fare il prelievo in breve tempo. Dalle 8.30 alle 10.30, da lunedì a venerdì, si aggiunge all’accesso con prenotazione anche quello diretto e libero; in questa fascia la persona che deve fare gli esami del sangue si può semplicemente presentare al punto prelievi e mettersi in coda, ritirando un numero all’ingresso. Ovviamente chi invece ha prenotato un appuntamento on line anche in questa fascia oraria avrà sempre la precedenza e potrà saltare la fila”.

Oltre al prelievo di sangue, attraverso il sistema ZeroCoda si possono prenotare appuntamenti per la consegna di campioni biologici e curve da carico di glucosio.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome