I Nas scoprono uno studio dentistico senza autorizzazione in provincia di Piacenza

L'ambulatorio e le attrezzature sono state sequestrate. Il medico titolare è stato denunciato

I carabinieri del NAS di Parma, nei giorni scorsi hanno controllato uno studio dentistico ubicato in provincia di Piacenza.  L’ispezione ha fatto emergere gravissime irregolarità all’interno della struttura sanitaria. In particolare, i militari, durante le operazioni di controllo, hanno riscontrato l’assenza di autorizzazione al funzionamento, documento che è indispensabile per poter avviare le attività odontoiatriche all’interno di un ambulatorio. L’autorizzazione sanitaria al funzionamento, infatti, è l’atto finale che si ottiene allorquando vi siano i necessari requisiti strutturali e gestionali di un’attività sanitaria.

Per tale mancanza l’intero ambulatorio odontoiatrico e le attrezzature presenti all’interno, sono state sequestrate anche a titolo preventivo “anche per impedire eventuali rischi per la salute dei pazienti, atteso che allo stato non erano stati dimostrati i requisiti degli ambienti e delle apparecchiature sanitarie”.

Il medico, titolare dello studio dentistico, è stato denunciato, in stato di libertà, alla procura della Repubblica di Piacenza.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome