Commette una rapina al mattino e viene arrestato al pomeriggio dalla polizia

Trentenne, marocchino, irregolare e pregiudicato aveva sottratto alcolici ed alimentari da un esercizio di via Manfredi. E' stato individuato grazie alle immagini delle telecamere. Si cerca il complice

Nel pomeriggio di ieri, intorno alle 16,30, le Volanti della polizia hanno fermato e successivamente arrestato un cittadino marocchino che nella tarda mattinata aveva commesso una rapina impropria aggravata dall’utilizzo di un coltello.

Intorno alle 12.15 sala operativa della questura di Piacenza aveva ricevuto una richiesta di intervento per una rapina appena consumata in un esercizio commerciale in via Manfredi.

Giunti sul posto, gli agenti hanno raccolto la testimonianza dei dipendenti secondo i quali un uomo sulla trentina, presumibilmente di origine nordafricana, aveva nascosto nella propria borsa alimenti ed alcolici per un valore di circa 400 euro ed aveva tentato di uscire dal negozio. Fermato dal personale per un controllo l’uomo ha minacciato i commessi ed ha estratto dalla tasca dei pantaloni un coltello con una lama di circa 10/15 cm, mimando più volte il gesto di accoltellarli nel caso in cui avessero ostacolato la sua fuga. Intanto all’esterno lo attendeva un complice che si è posizionato davanti alla porta scorrevole dell’entrata, ed ha permesso al rapinatore di darsi alle gambe.

Gli agenti hanno ricostruito i fatti e visionato i video, riconoscendo il trentenne marocchino, noto alle forze dell’ordine, pregiudicato ed irregolare sul territorio nazionale.

E’ stata diramata una nota di ricerca e a metà pomeriggio è stato individuato in sella ad una bicicletta in via Emilia Parmense e circondato da tre pattuglie. L’uomo, già segnalato per altre rapine consumate nei mesi scorsi è stato arrestato e portato in carcere alle Novate, in attesa di convalida. Sono in corso accertamenti della Squadra Mobile diretti all’individuazione del complice.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome