Campionati Regionali di scherma a squadre: tre giorni di gare al Palazzetto dello Sport

 Bossalini: “Record di presenze e un nuovo trofeo per ricordare chi ci ha dato tanto”

Tre giornate, altrettante gare, più di duecento atleti e molte emozioni. Piacenza si prepara ad ospitare i Campionati Regionali di scherma a squadre il 9-10 dicembre. Al Palazzetto dello Sport si terranno il Trofeo Spezia di spada maschile e il Trofeo LIFT-TEK ELECAR di spada femminile, arrivati rispettivamente alla decima e seconda edizione. Inoltre, il Circolo della scherma Pettorelli ha deciso di onorare la scomparsa di Lamberto Curatolo (padre di Francesco, atleta e sostenitore del circolo) dedicando al lui una nuova competizione: il Trofeo LAMBO.

Alla presentazione dell’evento, in Consiglio Comunale, l’assessore allo sport Mario Dadati ha elogiato il Circolo della scherma Pettorelli come «capace di promuovere eventi significativi, arricchendo tutti gli anni il territorio con espressioni agonistiche che danno lustro alla città e all’attività svolta dal circolo stesso. Francesco Curatolo e Alessandro Bossalini hanno saputo coniugare emozioni, relazioni umane e sport».

È intervenuto anche il delegato provinciale CONI, Robert Gionelli, commentando che «questi eventi confermano ancora una volta il titolo di Piacenza come “city partner” della Federazione Italiana Scherma». Gionelli si è complimentato anche della eccellente organizzazione che il Pettorelli sta mettendo in atto, ormai da anni, quando si tratta di portare competizioni di rilievo sul territorio piacentino. «Queste gare», ha continuato il delegato CONI, «faranno da prologo ai prossimi campionati italiani a squadre, che si terranno a Piacenza-Expo nella primavera del 2024». Gionelli ha concluso enfatizzando l’importanza di dedicare un trofeo a Lamberto Curatolo, «che ho conosciuto per l’intraprendenza e l’attivismo».

A parlare sono stati anche Alessandro Bossalini, presidente del Circolo della scherma Pettorelli, e Francesco Curatolo, figlio di Lamberto e consigliere dello stesso Circolo. «Le gare hanno battuto ogni record di presenze», ha annunciato Bossalini. Parteciperanno al Trofeo Spezia di spada maschile venti squadre. Il Pettorelli Piacenza porterà due squadre: la prima, che ha conquistato la Serie B2 nello scorso campionato italiano, formata da Francesco Curatolo, Andrea Polidoro, Tommaso bonelli e Amedeo Polledri; la seconda squadra sarà composta da Valentino Monaco (campione italiano Allievi), Andrea Bossalini, Albert Tena, Alessandro Sonlieti e… Alessandro Bossalini, il quale si è detto entusiasta di chiudere «il cerchio della mia carriera coronando il sogno di fare una gara a squadre con mio figlio». La squadra femminile invece vedrà scendere in pedana Irene Cecchet, Camilla Parenti, Anna Bassi, Marianna Mari e Vera Perini, (terzo posto alla prova nazionale under 20 di Casal Monferrato)».

Il presidente del circolo ha annunciato inoltre che al Palazzetto dello Sport, dopo la gara di venerdì, si terrà una competizione a staffetta per i giovani principianti under 10.

Bossalini ha poi lasciato la parola a Francesco Curatolo, che ha presentato il Trofeo LAMBO, dedicato al padre. «Quando mi è stato proposto di fare questo trofeo ero titubante, ma poi ho capito che se tutte le persone vicino a me lo volevano, significava che mio papà ha fatto qualcosa di importante», ha detto Curatolo. «Dava tanto dal lato sportivo ed emotivo», ha continuato l’atleta piacentino. «Fare una gara mista a coppie rappresenta al meglio il Lambo».

È stato superato l’obiettivo delle 32 squadre iscritte, che ora è salito a 36. «Ciò dimostra che mio papà ha dato tanto a questo mondo, e questa è una ricompensa. Spero possa diventare una tradizione», ha concluso Curatolo.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome