Bel tempo e tanta gente in centro a Piacenza per l’Estate di San Martino

Successo per l’edizione 2023 della manifestazione, organizzata dai Mercanti di Qualità, FIVA Piacenza e Unione Commercianti

Il bel tempo non ha disertato neppure l’edizione 2023 dell’Estate di San Martino. Dopo giornate di pioggia intensa oggi è stata una domenica baciata dal sole e tanti i piacentini hanno optato per un giro fra i banchi disposti in piazza Cavalli, via Cavour e piazza Duomo.

Si è dunque ripetuto il successo della tradizionale manifestazione autunnale organizzata dai Mercanti di Qualità, FIVA Piacenza e Unione Commercianti Piacenza, in collaborazione con il Comune di Piacenza e le Associazioni Quartiere Roma e Vita in Centro a Piacenza.

La giornata si è aperta con il suggestivo corteo storico delle Dame Viscontee che, partito da via Roma, ha raggiunto, piazza Cavalli per il gran finale con lo spettacolo danzante.  A suon di musica eleganti dame in sgargianti abiti cinquecenteschi, accompagnate da armigeri, musici e giullari, hanno regalato a tutti gli spettatori uno spaccato di festa rinascimentale.

Sotto il Gotico e fino all’incrocio con Largo Matteotti c’erano svariate opportunità di shopping con il mercato di qualità, mentre i bambini, dopo una passeggiata nell’affollata via XX Settembre, hanno trovato ad attenderli, in piazza Duomo, i “Giochi di una volta”, realizzati in materiale povero, come il legno. Intorno alla Cattedrale protagonisti sono invece stati i banchi di artigianato e quelli gastronomici con salumi, formaggi, vini, miele, noci e tanto altro.

Una giornata di inizio novembre non poteva fare a meno delle caldarroste e così in piazza Duomo, per l’intera giornata, c’è stata la castagnata benefica organizzata dalla Pro Loco di San Pietro in Cerro mentre in Largo Battisti a raccogliere fondi con i profumati cartocci sono stati i volontari della Croce Bianca.

Nel pomeriggio gli amanti degli animali hanno potuto assistere ad uno spettacolo indetto dall’Unità Cinofila della Croce Rossa Italiana.

La festa dedicata al vescovo di Tours e militare romano di origine pannona del IV secolo è stata l’occasione per trascorrere una piacevole giornata in compagnia di tutta la famiglia e degli amici, con tanta gente “a fare vasche” ben oltre le 19.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome