Speronano auto dei carabinieri e poi si schiantano contro un palo. Un arresto

Due complici sono riusciti a fuggire. La macchina, rubata, era di proprietà di una società svizzera. A bordo trovata varia refurtiva ed arnesi da scasso

Rocambolesco inseguimento nel tardo pomeriggio di mercoledì 13 dicembre tra Fiorenzuola d’Arda ed Alseno (in provincia di Piacenza). I carabinieri hanno notato un’auto sospetta ed hanno predisposto un posto di controllo. La macchina anziché fermarsi ha speronato la vettura dell’Arma e si è data alla fuga. Sulle sue tracce si è subito messa una gazzella del Radiomobile e ne è nato un inseguimento. All’incrocio con la via Emilia il conducente ha perso il controllo dell’auto che si è schiantata contro un palo della luce, abbattendolo. I tre malviventi si sono dati alla fuga a piedi, inseguiti dai militari. Uno di loro è stato bloccato. Si tratta di un 39enne straniero, già destinatario di un provvedimento di espulsione. Con sé aveva 2.100 euro e vari gioielli.

L’auto utilizzata, una Audi Q3, immatricolata in Svizzera e di proprietà di una società di noleggio, aveva una targa sottratta ad un altro veicolo nello stesso pomeriggio a Fiorenzuola. A bordo i carabinieri hanno trovato  ulteriori 2.300 euro, numerosi arnesi da scasso, un rilevatore di microspie, tre scanner, varie bombolette spray al peperoncino, capi di vestiario per travestirsi. L’uomo è stato arrestato per vari i reati di resistenza a pubblico ufficiale e reingresso illegale in Italia. Si indaga per individuare i complici e capire da dove provenga la refurtiva.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome