Karate, per la Yama Arashi quindici medaglie a Forlì

rillante bottino per la spedizione piacentina guidata dal maestro Imerio Gerevini

Yama Arashi protagonista a Forlì nel trofeo di Karate, con la squadra diretta dal maestro Imerio Gerevini che ha ben figurato sia nella specialità del kata (forma) sia in quella del kumite (combattimento), brillando tra gare individuali e a squadre.
In quest’ultimo settore, nel kata a squadre fino alle cinture verdi argento nei Bambini con Giulia Spotti, Francesco Iandolo  e Maddalena Murru e nei Ragazzi con Sofia Bonomolo, Caterina Franchi e Mayra Puscas. I due bronzi, invece, sono arrivati nei Bambini fino alla cintura nera nel kata (Valentina Morenghi, Luca Zanelli e Melissa Puscas) e nei Bambini fino alla cintura verde di kata e kumite con Viola Bonomolo e Ludovica Franchi.
A livello individuale, medaglie d’oro per Denis Koleci (kumite Giovani fino a cintura verde), Roberto Spanò (kata Veterani fino a cintura verde), Dakota Sbalbi (kata Bambini fino a cintura verde). Sempre con questi gradi, sono arrivati gli argenti di Ludovica Franchi (kata Bambini) e di Giulia Spotti, seconda sia nel kata sia nel kumite Bambini. Infine, bronzi per Maddalena Murru (due), Corrado Pasquariello, Dakota Sbalbi e Roberto Spanò. Nelle gare Cinture Open, podio sfiorato per Melissa Puscas, Alessia Onu, Leonardo Giudice, Cristina Peveri e Alessandro Forti. Nella foto, la formazione di karate della Yama Arashi

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome