Incidente sul lavoro nel Piacentino. Paolo Capone, Leader UGL: “Ennesima vittima di una strage che deve essere fermata”

“L’ultima vittima sul lavoro, in Italia, è un uomo di 58 anni. E’ stato trovato senza vita nell’azienda di cui era titolare in provincia di Piacenza. In base alle prime ricostruzioni, sarebbe rimasto schiacciato da una grossa pedana agricola. Continua ad allungarsi dunque l’elenco delle persone morte a causa di incidenti sul lavoro. L’UGL, esprimendo cordoglio ai familiari dell’uomo, riporta l’attenzione del Governo su una questione importante di fronte a queste tragedie: la formazione e l’educazione delle persone sono strumenti da rafforzare per favorire una cultura della sicurezza sul lavoro. Investire sull’addestramento, a partire dalle scuole, vuol dire valorizzare la prevenzione e tutelare i lavoratori. L’UGL crede fermamente, per salvare vite umane, anche nell’intensificazione dei controlli e quindi nell’incremento dell’organico degli enti ispettivi”. Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito all’incidente sul lavoro avvenuto in un’azienda del Piacentino, in cui ha perso la vita un uomo di 58 anni.

 

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome