Come ricostruire i passaggi di proprietà utilizzando la ricerca storico documentaria

Interessante incontro al PalabancaEventi con Deputazione di Storia Patria e Archivio di Stato

“Tra storia e progetto, la ricerca storico documentaria”, questo il tema dell’incontro che si è tenuto al PalabancaEventi (Sala Panini), promosso dalla Deputazione di Storia Patria per le province parmensi e dall’Archivio di Stato di Piacenza, in collaborazione con l’Ordine degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori della provincia di Piacenza; incontro che ha fornito agli studiosi, ma in particolar modo ai professionisti, un valido supporto per la ricerca storico documentaria.

La necessità di ricostruire i passaggi di proprietà, ma soprattutto la trasformazione del patrimonio immobiliare oggetto di intervento, si scontra, spesso, con l’assenza di sintesi già edite e la difficoltà della consultazione dei fondi documentari.

La direttrice dell’Archivio, Anna Riva, e la presidente della sezione piacentina della Deputazione di Storia Patria, Valeria Poli (che ha portato i saluti della Banca di Piacenza), hanno fornito indicazioni metodologiche alla luce della documentazione archivistica disponibile prodotta sul versante pubblico e privato. A partire da alcune opere edite, in particolare l’indagine condotta da Giorgio Fiori su tutti gli edifici cittadini (nell’occasione, sono stati offerti, a prezzo scontato, i 6 prestigiosi volumi di Fiori editi dalla TEP, sul centro storico di Piacenza), è stata individuata la documentazione nata per motivi fiscali, prima solo descrittiva e poi integrata da traduzioni grafiche (estimo e catasto), messa a confronto con la produzione documentaria di gestione dei lavori pubblici e privati preposti a rilasciare le concessioni edilizie dalla congregazione di politica et ornamento del XVI secolo agli uffici tecnici attuali.

Agli architetti che hanno partecipato all’incontro, sono stati riconosciuti due crediti per la formazione professionale.

 

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome