Coldiretti Piacenza: smottamenti ed esondazioni anche nelle aziende agricole

L'associazione segue la situazione con forte preoccupazione e monitora i danni attraverso gli Uffici Zona

Coldiretti Piacenza segue con forte preoccupazione l’evolversi del maltempo che si sta abbattendo sul territorio, con gravi danni alla viabilità e alle infrastrutture.

La situazione più grave si registra in Val Nure, dove la piena ha causato smottamenti ed esondazioni anche in diverse aziende agricole, soprattutto nelle zone di Ferriere e Farini.

Purtroppo – commenta il direttore di Coldiretti Piacenza Roberto Gallizioli- assistiamo sempre più frequentemente ai danni provocati dal clima, con effetti devastanti. Il risultato – sottolinea– è che il 2023 in Italia si classifica come l’anno nero dell’agricoltura con danni che superano i 6 miliardi di euro a causa di nubifragi, tornado, bombe d’acqua, grandinate con esplosioni di maltempo violento intervallato da ondate di calore africano.

Coldiretti Piacenza sta monitorando la situazione delle aziende agricole danneggiate; l’invito agli associati è di segnalare tutte le criticità agli uffici zona, anche nell’ottica di presentare le richieste di ristoro.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome