Piacenza : carabinieri, cambio al vertice del nucleo investigativo

Il maggiore Michele Mezzetti subentra al maggiore Provenzano

Il Maggiore Michele Mezzetti, giunto nei giorni scorsi presso la sede del Comando Provinciale Carabinieri di Piacenza, ha assunto il comando del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Piacenza.
L’ufficiale, di 50 anni, originario di Chiavari (GE), giunge a Piacenza dopo un ultimo periodo trascorso al Reparto Operativo dei Carabinieri di Milano. Sposato, padre di tre figli: due gemelli di 14 anni e il più piccolo di 10.
Arruolatosi nell’Arma, dopo aver prestato servizio in provincia di Trapani, a Milano presso la Compagnia di Milano Porta Monforte ed alla Sezione del ROS, ha frequentato il 48° Corso Applicativo e si è laureato in Scienze della Sicurezza Interna ed Esterna presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. E stato comandante della Tenenza di Rozzano (MI) (2008-2013) e per un decennio comandante della 1^ Sezione presso il Reparto Operativo Nucleo Investigativo di Milano.
Il nuovo Comandante prende il posto del maggiore Lorenzo Provenzano che, dopo tre anni di permanenza, lascia il Nucleo Investigativo per ricoprire un delicato incarico al ROS di Milano. “Il maggiore Provenzano nel triennio passato a Piacenza ha dimostrato elevate capacità tecnico professionali, conseguendo rilevanti risultati ed evidenziando, costantemente, una professionale azione operativa”.
In occasione del passaggio di consegne, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, colonnello Pierantonio Breda, nel ringraziare il Maggiore Provenzano per il prezioso lavoro offerto nei tre anni di servizio svolti a Piacenza, ha rivolto il proprio personale augurio di buon lavoro al Maggiore Mezzetti.

Publicità

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il commento
Inserisci il tuo nome